tattoo_webDevo ammetterlo, lo studio non è mai stato il mio punto forte.

Sono sempre stata attratta da attività che mi rimandavano, come dire? Soddisfazioni immediate, emotive oserei dire.

Studiare musica, suonare più strumenti, voler cantare con passione e spingere la mia voce fino al limite! Riuscirci!

Giocare  a calcio, anomalo ai tempi,  farlo anche in squadre femminili di una certa importanza e sentire nello stomaco l’emozione del tiro perfetto e il boato del gol!
Insomma attività molto viscerali ma nessuna che a 18 anni compiuti potessi definire “lavoro”. Non essendo mai stata una “rammollita” o una che si fa scivolare la vita addosso, ho deciso di terminare gli studi e fare la cosa più utile e vicina a quei tempi: aiutare mio padre nella sua officina di gommista.

Ebbene si! Non amante dello studio si, ma indolente e scansafatiche no!

Di certo non mi aspettava un mondo fatto di lustrini e scintille, non era sinceramente un mondo facile…ma ero comunque la donna più veloce del paese a cambiar gomme! Non si poteva dire che con me si rischiava di rimanere a piedi!

Lentamente, ma con impeto, la voglia di autonomia e di un percorso tutto mio mi portò ad una svolta.

Pensare di riiniziare da capo in un campo nuovo, quello delle Assicurazioni, arrivò come un accordo di La Maggiore, deciso e positivo!

Mi misi all’opera e senza accorgermene, mi ritrovai a …studiare sodo! La mia autonomia raggiunta insieme a piccoli e grandi successi che mi hanno resa fiera.

Riconoscimenti nazionali per la mia determinazione e gli obiettivi raggiunti, che onore! Che gioia!

Finalmente arriva anche quella targa con il mio nome per esteso, simbolo della mia Sub Agenzia e degli sforzi premiati.

Credo che non esistano strade giuste o sbagliate, strade facili o meno , esiste la MIA di strada, fatta di accordi, a volte Minori a volte Maggiori, ma comunque suonati con determinazione e coraggio, riconoscendo i propri limiti e investendo con fiducia nelle proprie qualità.

Marzia del Grammastro
Subagente Vittoria Assicurazioni