tmp_hai-bin-1799294499Mi chiamo Guoxim Pan ma a Pescara mi conoscono con il nome di Erika. Sono partita dalla Cina nel lontano 1981 quando mia sorella che risiedeva già a Milano mi chiese di raggiungerla in Italia per lavoro, avevo appena 29 anni. Piena di speranza e di curiosità sono arrivata nel Bel Paese lasciando i miei quattro figli, mio marito e un lavoro di insegnante di lingua cinese. All’inizio le difficoltà sono state tante: la lingua, il cibo, le abitudini di vita quotidiana diverse, un tipo di lavoro completamente nuovo nel campo della ristorazione ma sopratutto la cosa che mi pesava maggiormente era la lontananza dalla mia famiglia ! Dopo un anno e mezzo però sono arrivati per fortuna mio marito e due dei miei figli. Insieme a mio marito abbiamo lavorato nel ristorante di mia sorella e qui abbiamo imbastito le basi per quello che sarebbe diventato il nostro futuro lavorativo.
Sfortunatamente dopo due anni mia sorella decise di vendere la sua attività e mi sono trovata nella condizione di cercare una nuova occupazione, ma all’epoca per noi cinesi trovare un posto di lavoro era molto difficile e quindi la scelta fu ovvia : aprire a mia volta un ristorante con cucina tipica cinese ! Ma bisognava cercare una città capace di accogliere una tale novità e così girando un po’ l’Italia, quando sono arrivata a Pescara è stato come un colpo di fulmine e tra mille difficoltà ho aperto, con l’aiuto di mio marito, HAI YEN, in via Nazionale Adriatica Nord, il primo ristorante cinese a Pescara.
Non nascondo che ci sono voluti molto coraggio e tanta voglia di fare per aprire quest’attività, anche perché gli italiani e in particolare i pescaresi non conoscevano la cucina cinese a quei tempi, ma inaspettatamente fu da subito un grandissimo successo ! Dopo solo circa un anno e mezzo ho venduto l’attività agli attuali proprietari e sono tornata in Cina a prendere le mie altre due figlie che mi aspettavano e chi mancavano come solo una mamma può comprendere…
Riunita la famiglia, decidiamo con mio marito di sondare “nuovi mercati” per le nostre proposte culinarie cinesi e apriamo un ristorante nella cittadina pugliese di Foggia. Ma la “saudade” per Pescara ci sorprende e quindi dopo un anno facciamo ritorno in quella terra che ormai ci entrata nel cuore.
Nel 1988 apre i battenti HAI BIN, un angolino di Cina a Pescara, caratterizzato da arredamenti tipici del mio paese di origine e anche in questo caso si ripete il successo : i pescaresi ci amano.
Oltre al ristorante, prendo in gestione anche la spiaggia e grazie alla collaborazione con il CABOULOT, ho completato l’offerta per i miei clienti con una birreria che propone una vasta scelta di birre. Infine nel 2012, la ristrutturazione completa del ristorante e la scelta di introdurre un menù a prezzo fisso che ingloba la cucina cinese, il Sushi e alcuni piatti italiani mi ha permesso di acquisire una nuova fascia di clientela.
Ripensando ai 33 anni passati in Italia, partendo dal nulla, mi ritengo molto fortunata. Nel mio lavoro ho messo tutto il mio amore e il mio impegno per soddisfare i clienti e nella società italiana ho cercato di rispettare le regole e le usanze di un paese diverso dal mio e oggi, posso affermare che i miei sacrifici mi hanno portato molte soddisfazioni.
HAI BIN, lo dico con orgoglio, ha lasciato un’impronta nella città di Pescara vedendo passare intere generazioni di persone e sono grata ai pescaresi che scelgono il mio ristorante per un pranzo, una cena, per passare un giorno al mare o per una birra la sera.
Oggi lavorano con me, oltre a mio marito, mia figlia Yeru con suo marito Christian e mio figlio Dingwei.
Con mio marito torniamo spesso in Cina ma dopo un po’ sentiamo la mancanza di questa città, la NOSTRA città, e quando facciamo ritorno dai nostri viaggi e guardiamo il mare e respiriamo l’aria di Pescara ci sentiamo veramente a casa!

Guoxin Pan