FINAL-MENTA, DAL VIVAIO AL DRINK CON IL SAPORE DELLA MENTA

Mi presento: sono Cecilia Di Primio, ho 27 anni e sono nata a Lanciano, in provincia di Chieti.

Sono cresciuta con l’idea che lo studio, il sacrificio e la costanza portano sempre a buoni risultati.

Un presupposto che mi ha sempre portata a pormi degli obiettivi ben precisi e impegnarmi fino in fondo per raggiungerli.

Spinta dal consiglio dei miei genitori, a 18 anni mi trasferisco a Bologna e inizio a studiare nella facoltà di Agraria di Bologna. Ero spaventata all’idea di iniziare un percorso definito “maschile” che mi descrivevano come “pieno di uomini un po’ rozzi e poco eleganti”. Insomma, le aspettative non erano delle migliori. Eppure il primo giorno di università mi si apre un mondo: la facoltà era bellissima, le persone interessanti, c’erano tante donne valide e motivanti.

Un sogno. Un sogno ad occhi aperti che mi ha permesso di appassionarmi alla materia come non lo ero mai stata. Esame dopo esame termino i miei studi nel minor tempo possibile con il massimo dei voti e, dopo la proclamazione, mi ritrasferisco a Pescara da sola per lavorare nell’azienda di famiglia, che produce piante da frutto.

A 23 anni non immaginavo che il mondo del lavoro sarebbe stato così diverso dalle aspettative. Lavoravo, lavoravo, lavoravo. Sempre. Mi mancavano le serate con gli amici, conoscere persone nuove, uscire la sera e bere un drink in compagnia senza avere pensieri per il giorno dopo. Le responsabilità iniziavano a crescere.

Finché un giorno d’estate – stanca ma felice della lunga giornata lavorativa – passeggiando per la città per staccare la spina vedo un localino invaso di ragazzi che sorseggiavano freschi Mojito.

Li mi si accese una lampadina: “ma se iniziassi a produrre menta per i bar?”

Comincio con una piccola produzione per capire come funzionasse il settore, vado al primo bar, mi presento e porto un campione di prova, lascio il mio contatto nel caso in cui fossero stati interessati ad avere una fornitura. Dopo qualche giorno la prima telefonata per un ordine talmente grande da mettermi in difficoltà.

Non mi dò per vinta, capisco l’interesse e aumento la produzione. Inizia il passa parola per la qualità e per la freschezza del prodotto a km0. Visto l’interesse decido di prendere un terreno in affitto e di aprire la mia partita Iva in modo da non mischiare la contabilità con l’attività di famiglia. Cosi inizio seriamente: la mattina all’alba vado a raccogliere in campo, il giorno lavoro nell’azienda e la sera vado personalmente a fare le consegne. Inizio a instaurare dei bei rapporti con i miei acquirenti finché un giorno quando arrivo per consegnare la menta esclamano “FINAL-MENTA SEI ARRIVATA!”

Era bellissimo, avevo trovato la connessione tra lavoro e il mondo di noi giovani; vedere le persone felici di avere un prodotto fresco e del territorio mi riempiva il cuore.

Sono passati 3 anni ed è ancora un’attività che mi dà modo di “arrotondare” soprattutto nel periodo estivo, quando le bevande fresche sono più richieste. Contemporaneamente a tempo pieno mi dedico all’azienda di famiglia dove gestisco il laboratorio di micropropagazione e mi occupo interamente della produzione.

Sono fiera di poter svolgere entrambe le attività perché aver creato qualcosa di mio da zero mi ha insegnato tanto, soprattutto cosa vuol dire avere costi e difficoltà in prima persona.

Il periodo che stiamo vivendo ha rallentato anche la mia attività essendo strettamente legata alla movida, ma il progetto di espansione verso altri mercati che mi permetta di lavorare tutto l’anno costantemente è grande. Infatti ho in progetto la realizzazione di una serra riscaldata e di ampliare la superficie dedicata a questa coltura cosi da potermi affacciare anche sul mondo della grande distribuzione.

La menta è una pianta magica: al mondo ne esistono più di 600 tipi caratterizzate da diversi aromi che si adattano a diversi scopi.

Si tratta non solo di una pianta aromatica dal gusto fresco e delizioso considerata già dai tempi mitologici come pianta afrodisiaca ma è un mix di effetti benefici per l’organismo e un’alleata di bellezza. Proprio per questo vorrei specializzarmi nell’estrazione dell’olio essenziale ed ho già acquistato un essiccatore in modo da esaltarne le proprietà anche sotto forma di tè. A tal proposito sto collezionando diverse varietà così da poter sviluppare diverse linee adatte a tutti i gusti.

Non avrei mai pensato che tornare a casa la sera sporca di terra sarebbe diventata la mia passione, che essere rispettata da tanti uomini che ascoltano sapientemente i miei consigli mi rendesse così tanto orgogliosa di quello che sono e che l’essere donna non ti ostacola se sei preparata e decisa. Oltre ad essere un’agronoma sono diventata un’imprenditrice agricola e sono la portavoce di una realtà che spaventa ma che esiste realmente.

Autrice


Cecilia Di Primio

Azienda:


Az. Agr. Cecilia Di Primio

Leggi tutte le storie

13 Commenti

  1. Roberto

    Sei il nuovo che avanza. Sono orgoglioso di te

    Rispondi
    • Alessia

      Ricordo ancora il giorno in cui sei arrivata da noi…gli occhioni profondi e ridenti, e tutta quella bella menta in omaggio da provare! La nostra fornitrice ufficiale! Fortissima Cecilia!

      Rispondi
    • Vincenzo Magra

      I miei complimenti, Cecilia. Sei grande e non manchi mai di stupire: vai avanti così!!!

      Rispondi
  2. Carmelo

    Complimenti. Sei un prodigio della natura. Un esempio per tutti.

    Rispondi
  3. GIUSEPPE D'Achille

    Brava e felice di conoscere tuo padre, Roberto con cui ho avuto rapporti di lavoro e scambio di pareri ed esperienze.
    La tua esperienza mi piace e mi
    Conferma che la volontà di fare
    Quello che piace alla fine ripaga i tanti sacrifici fatti.

    Rispondi
    • Marina

      Vivo a Pescara e mi capita quando esco di consumare bevande con la menta prodotta da Cecilia. Che dire, la differenza si vede e si sente! Final-menta la qualità arriva anche nella movida! ⭐

      Rispondi
    • Cosimo Di nicola

      Ciao buongiorno mi chiamo Cosimo Di nicola e ho letto la tua storia che si avvicina molto a quello che avrei voluto fare io nel campo dell’olivicoltura ma che purtroppo causa xylella fastidiosa sta andando a rotoli .se ti interessa io ho circa 10 ettari di terreno nel salento e giu nel salento la menta cresce tutto l’anno in campo aperto .saluti cosimo

      Rispondi
  4. Giuseppe Battista

    Complimenti sei un esempio e un orgoglio per tutti noi addetti ai lavori.. Io sono titolare di AZ. Agricola e di una coop di manutenzione del verde ma ho studiato architettura.. Ma la mia grande passione e le mie origini legate al mondo agricolo da 3 generazioni mi hanno legato e ricondotto di nuovo nel mondo fantastico della agricoltura e il contatto con la terra… Tornare a casa sporchi di terra come dici anche tu, credo sia una soddisfazione e una dignità indescrivibile e insostituibile… Sono vostro cliente da anni e utilizzo da anni le vostre piante… Complimenti ancora

    Rispondi
  5. Matilde Di Lorenzo

    Sei una ragazza eccezionale, un vero vulcano. Felice per te, ti ammiro molto

    Rispondi
  6. Dante De Vincentiis

    Complimenti e… Non mollare mai, soprattutto quando le difficoltà aumentano.
    Buon lavoro

    Rispondi
  7. Gianluca

    Avendo conosciuto prima tuo padre, posso dire che hai la sua stessa determinazione, capacità, preparazione, volontà ed entusiasmo per il lavoro che porti avanti! Mi avevi parlato lo scorso anno di questa tua incredibile attività sulla Menta e leggo con piacere che va avanti con successo nonostante questa tragedia del CoVid che ci tiene e in casa e distanti dagli altri! Ma passerà anche questa e spero, alla prima occasione, di poter venire ad acquistare qualche pianta di Menta per fare i miei Mojito la prossima estate!!! Tanti tanti auguri, te li meriti tutti!!!

    Rispondi
  8. Romano Roncasaglia

    Complimenti per il tuo progetto, un bell’esempio e una bella storia, realizzato da una bella persona. Conoscendo Roberto da tanto tempo per l’attività di micropropagazione, e avendoti incontrata in diversi momenti del tuo percorso, direi che la passione trasmessa da papà ha dato ottimi frutti, a dimostrazione che quando si fa qualcosa che piace le soddisfazioni poi arrivano, ma bisogna anche essere bravi a trovare la propria strada, come hai fatto tu, e a credere in quello che si fa, avanti i giovani

    Rispondi
  9. Agr. Alessandro dott. Maraschi

    Congrartulazioni per l’idea e la determinazione al risultato!!!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gioielli che passione

Ho sempre amato i gioielli, fin da piccolissima  li chiedevo in regalo e li guardavo estasiata sui giornali. Mi piaceva giocare facendo dei mercatini di gioielli con le mie amichette utilizzando i regali di comunione e cresima. Dopo il liceo linguistico mi sono...

leggi tutto
Storia della casa famiglia “La Clessidra “

Storia della casa famiglia “La Clessidra “

Francesca. Sono Francesca 44 anni Oss ma nasco come fiorista, che da oltre 23 anni gestisce più di un punto vendita. E’ una realtà che mi piace molto perché ho avuto ed ho la possibilità di avere un contatto umano, con la gente con tutti gli annessi e connessi. Che...

leggi tutto